sabato 30 marzo 2013

Cannoncini di pasta sfoglia


Niente di più semplice visto che la pasta sfoglia la compreremo al banco frigo del nostro supermercato, dovremo solo preparare le creme...procuriamoci i classici coni sui quali arrotolaremo le striscie di pasta sfoglia!! 
Facile Facile no?!

INGREDIENTI:

  • PASTA SFOGLIA pronta
Per la crema pasticcera:
  •     500 gr di latte intero
  •     4 tuorli
  •     130 gr di zucchero
  •     50 gr di amido
  •     vanillina
  •     1 noce di margarina

 Per la crema al cioccolato:
  • 500 gr di latte intero
  • 60 gr di cacao
  • 180 gr di zucchero
  • 50 gr di amido
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di cannella
PROCEDIMENTO: 

Prendere la sfoglia e ricavarne delle strisce che andremo ad avvolgere sui nostri coni preventivamente imburrati. Spennellare con uovo sbattuto e cuocere per 20 minuti a 180 °C.

 

Per la crema pasticcera:

In una pentola mescolare i tuorli, l'amido, la vanillina e lo zucchero con poco latte fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, a questo punto aggiungiamo tutto il latte e mescoliamo con una frusta energicamente.

Cuocere a fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata, aggiungere una noce di margarina mescolare ancora e versare n una terrina e coprire con una pellicola fino a completo raffreddamento.

Per la crema al cioccolato: 

Stemperare in un pò di latte l'amido, lo zucchero, la vanillina, un pizzico di cannella e il cacao.Aggiungere il restante latte e mescolare.
Mettere su fiamma moderata e mescolare fino a che il composto si sarà addensato. Far raffreddare la crema e aggiungere , se si vuole, due cucchiai di panna montata e mescolare.


NON CI RIMANE CHE PRENDERE UNA SAC A POCHE E RIEMPIRE I CANNONCINI.



Crostata di fragole con crema pasticcera




Non c'è torta più facile di questa e che da tante soddisfazioni...a me piace molto il connubio tra le fragole, la crema e la croccantezza della frolla che lascia in bocca un gusto ricco e piacevole di frutta e biscotto.

Dovete assolutamente provarla perchè è deliziosa, profumata e i vostri amici, parenti ne saranno entusiasti!!! Buona anche in versione mignon basta prendere delle forme monoporzione per intenderci quelle delle tartellette e woilàààà tanti piccoli pasticcini pronti  per essere sgranocchiati.

Iniziamo con gli ingredienti:

Per la frolla (tortiera da 22 cm):
  • 250 gr di farina 00
  • 125 gr di burro o margarina
  • 100 gr di zucchero
  • vanillina
  • 4 tuorli
Per la crema pasticcera:
  • 500 gr di latte intero
  • 4 tuorli
  • 130 gr di zucchero
  • 50 gr di amido 
  • vanillina
  • 1 noce di margarina
Per la decorazione:
  • Fragole 
  • gelatina
PREPARAZIONE: 

Per la frolla:
Mescolare il burro morbido con lo zucchero e la vanillina quando si sarà formata una cremina aggiungere i tuorli ed incorporarli.
Aggiungere la farina e compattare l'impsto fino a formare una palla liscia e lasciarla riposare 30 minuti in frigorifero coperta da pellicola.
Appena si sarà rassodata spolveriamo un piano con della farina e stendiamo a frolla della grandezza della teglia che stiamo utilizzando a dagiamola dentro ed eliminiamo la pasta in eccesso.
Cuociamo a 170 °C per 20 minuti. lasciare raffreddare completamente prima di sformare e farcire.


Per la crema pasticcera:
In una pentola mescolare i tuorli, l'amido, la vanillina e lo zucchero con poco latte fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, a questo punto aggiungiamo tutto il latte e mescoliamo con una frusta energicamente.

Cuocere a fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata, aggiungere una noce di magarina mescolare ancora e versare n una terrina e coprire con una pellicola fino a completo raffreddamento. 


E' arrivato il momento di farcile la nostra deliziosa crostata...prendiamo il piatto da portata mettiamoci su la frolla, sbattiamo energicamente con una frusta la crema pasticcera così da renderla nuovamente cremosa, farciamo la frolla e decoriamo con le fragole, spennelliamo con la gelatina e serviamo.



  CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DEL BLOG "Ventunsettembre"

 


sabato 9 marzo 2013

Pollo allo spiedo come in rosticceria anzi meglio!!


Care amiche blogger forse non avrò scoperto l'acqua calda e probabilmente lo sapranno fare in molte ma io ho finalmente imparato a fare un pollo allo spiedo sublime, saporito, morbido e con la pelle croccante.
Prima di imparare andavo in rosticceria come tutti e spesso anche nei supermercati di grandi marchi ma rimanevo sempre scontenta perché il pollo allo spiedo era quasi sempre secco e stopposo e riuscivi a mangiarlo solo mettendogli sopra quintali di maionese, poi l'illuminazione e dopo vari tentativi andati mali ecco il pollo allo spiedo perfetto.
Ma cosa ci sarà di così difficile direte voi????
Beh, se non si rispettano delle regole il vostro pollo risulterà insipido dentro, l'aspetto sarà molto invitante ma il gusto scialbo e allora mettiamoci all'opera per capire come fare un buonissimo pollo allo spiedo meglio della rosticceria sfruttando direttamente il forno di casa nostra.

INGREDIENTI:
  • 1 POLLO 
  • ERBE AROMATICHE MISTE ( AGLIO, ORIGANO, SALVIA, ROSMAARINO, ALLORO, PEPE NERO) o Insaporitore per arrosto 
  • Olio evo o strutto
  • Sale
Per prima cosa bisogna ungere il nostro pollo con olio o strutto e massaggiarlo per bene.
Fatto questo preparate il vostre sale aromatizzato frullando una parte di sale grosso con le spezie aiutandovi con un frullatore oppure, fate come me, acquistate un insaporitore per arrosti e cospargete il pollo, massaggialo e non dimenticate di metterlo anche all'interno del pollo.
A questo punto procuratevi una busta da surgelati capiente, inseritevi dentro il pollo così aromatizzato e mettetelo in frigo per una notte, questa operazione permetterà agli aromi di insaporire la carne e darle la giusta sapidità.

Il giorno successivo estraete il pollo dal sacchetto e poggiatelo sopra una gratella, io uso quella per glassare le torte, usate qualsiasi cosa abbia fori e che possa resistere alle alte temperature del forno e inserite sotto una piccola teglia con due dita d'acqua che servirà a raccogliere il grasso che colerà dalla pelle,  inoltre l'acqua permetterà alla carne di rimanere morbida ed idratata.



La temperatura del forno non dovrà superare i 200 °C altrimenti la pelle si brucerà e il pollo non cuocerà bene.
Iniziate così a cuocere la parte del petto per almeno 45 minuti dopodiché rigiratlo e cuocete per un'altra mezz'ora.
A questo punto il pollo dovrebbe esser cotto, ma considerando che la cottura varia in base alla sua grandezza potrete tagliarlo in due con le forbici e vedere se all'interno è ben cotto, non vede presentare parti rosate, se fosse ancora crudo allora potrete riporlo in forno per un altro quarto d'ora per ultimare la cottura.
Servite ben caldo come più vi aggrada!


lunedì 4 marzo 2013

TORTA DI COMPLEANNO Cecilia



Ecco la torta che ho fatto per Cecilia che ha molto apprezzato e che, secondo fonti esterne, pensava fosse comprata in pasticceria....devo dire che qualche piccolo intoppo c'è stato, come ad esempio il doppio colore rosso e arancio che nella mia testa doveva servire a creare delle sfumature ma che alla fine non mi è piaciuto moltissimo...tutto sommato però è andata bene anche questa volta!!!
ALLA PROX TORTA!

Ps. Il pan di spagna era semplicissimo e se cercate su questo blog troverete la ricetta perfetta...ho usato della crema pasticcera arricchita con una marea di gocce di cioccolato, bagna all'Alchermes e woilàààà la torta era molto carina e dicono buona!

sabato 30 marzo 2013

Cannoncini di pasta sfoglia


Niente di più semplice visto che la pasta sfoglia la compreremo al banco frigo del nostro supermercato, dovremo solo preparare le creme...procuriamoci i classici coni sui quali arrotolaremo le striscie di pasta sfoglia!! 
Facile Facile no?!

INGREDIENTI:

  • PASTA SFOGLIA pronta
Per la crema pasticcera:
  •     500 gr di latte intero
  •     4 tuorli
  •     130 gr di zucchero
  •     50 gr di amido
  •     vanillina
  •     1 noce di margarina

 Per la crema al cioccolato:
  • 500 gr di latte intero
  • 60 gr di cacao
  • 180 gr di zucchero
  • 50 gr di amido
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di cannella
PROCEDIMENTO: 

Prendere la sfoglia e ricavarne delle strisce che andremo ad avvolgere sui nostri coni preventivamente imburrati. Spennellare con uovo sbattuto e cuocere per 20 minuti a 180 °C.

 

Per la crema pasticcera:

In una pentola mescolare i tuorli, l'amido, la vanillina e lo zucchero con poco latte fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, a questo punto aggiungiamo tutto il latte e mescoliamo con una frusta energicamente.

Cuocere a fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata, aggiungere una noce di margarina mescolare ancora e versare n una terrina e coprire con una pellicola fino a completo raffreddamento.

Per la crema al cioccolato: 

Stemperare in un pò di latte l'amido, lo zucchero, la vanillina, un pizzico di cannella e il cacao.Aggiungere il restante latte e mescolare.
Mettere su fiamma moderata e mescolare fino a che il composto si sarà addensato. Far raffreddare la crema e aggiungere , se si vuole, due cucchiai di panna montata e mescolare.


NON CI RIMANE CHE PRENDERE UNA SAC A POCHE E RIEMPIRE I CANNONCINI.



Crostata di fragole con crema pasticcera




Non c'è torta più facile di questa e che da tante soddisfazioni...a me piace molto il connubio tra le fragole, la crema e la croccantezza della frolla che lascia in bocca un gusto ricco e piacevole di frutta e biscotto.

Dovete assolutamente provarla perchè è deliziosa, profumata e i vostri amici, parenti ne saranno entusiasti!!! Buona anche in versione mignon basta prendere delle forme monoporzione per intenderci quelle delle tartellette e woilàààà tanti piccoli pasticcini pronti  per essere sgranocchiati.

Iniziamo con gli ingredienti:

Per la frolla (tortiera da 22 cm):
  • 250 gr di farina 00
  • 125 gr di burro o margarina
  • 100 gr di zucchero
  • vanillina
  • 4 tuorli
Per la crema pasticcera:
  • 500 gr di latte intero
  • 4 tuorli
  • 130 gr di zucchero
  • 50 gr di amido 
  • vanillina
  • 1 noce di margarina
Per la decorazione:
  • Fragole 
  • gelatina
PREPARAZIONE: 

Per la frolla:
Mescolare il burro morbido con lo zucchero e la vanillina quando si sarà formata una cremina aggiungere i tuorli ed incorporarli.
Aggiungere la farina e compattare l'impsto fino a formare una palla liscia e lasciarla riposare 30 minuti in frigorifero coperta da pellicola.
Appena si sarà rassodata spolveriamo un piano con della farina e stendiamo a frolla della grandezza della teglia che stiamo utilizzando a dagiamola dentro ed eliminiamo la pasta in eccesso.
Cuociamo a 170 °C per 20 minuti. lasciare raffreddare completamente prima di sformare e farcire.


Per la crema pasticcera:
In una pentola mescolare i tuorli, l'amido, la vanillina e lo zucchero con poco latte fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, a questo punto aggiungiamo tutto il latte e mescoliamo con una frusta energicamente.

Cuocere a fuoco basso fino a quando la crema non si sarà addensata, aggiungere una noce di magarina mescolare ancora e versare n una terrina e coprire con una pellicola fino a completo raffreddamento. 


E' arrivato il momento di farcile la nostra deliziosa crostata...prendiamo il piatto da portata mettiamoci su la frolla, sbattiamo energicamente con una frusta la crema pasticcera così da renderla nuovamente cremosa, farciamo la frolla e decoriamo con le fragole, spennelliamo con la gelatina e serviamo.



  CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DEL BLOG "Ventunsettembre"

 


sabato 9 marzo 2013

Pollo allo spiedo come in rosticceria anzi meglio!!


Care amiche blogger forse non avrò scoperto l'acqua calda e probabilmente lo sapranno fare in molte ma io ho finalmente imparato a fare un pollo allo spiedo sublime, saporito, morbido e con la pelle croccante.
Prima di imparare andavo in rosticceria come tutti e spesso anche nei supermercati di grandi marchi ma rimanevo sempre scontenta perché il pollo allo spiedo era quasi sempre secco e stopposo e riuscivi a mangiarlo solo mettendogli sopra quintali di maionese, poi l'illuminazione e dopo vari tentativi andati mali ecco il pollo allo spiedo perfetto.
Ma cosa ci sarà di così difficile direte voi????
Beh, se non si rispettano delle regole il vostro pollo risulterà insipido dentro, l'aspetto sarà molto invitante ma il gusto scialbo e allora mettiamoci all'opera per capire come fare un buonissimo pollo allo spiedo meglio della rosticceria sfruttando direttamente il forno di casa nostra.

INGREDIENTI:
  • 1 POLLO 
  • ERBE AROMATICHE MISTE ( AGLIO, ORIGANO, SALVIA, ROSMAARINO, ALLORO, PEPE NERO) o Insaporitore per arrosto 
  • Olio evo o strutto
  • Sale
Per prima cosa bisogna ungere il nostro pollo con olio o strutto e massaggiarlo per bene.
Fatto questo preparate il vostre sale aromatizzato frullando una parte di sale grosso con le spezie aiutandovi con un frullatore oppure, fate come me, acquistate un insaporitore per arrosti e cospargete il pollo, massaggialo e non dimenticate di metterlo anche all'interno del pollo.
A questo punto procuratevi una busta da surgelati capiente, inseritevi dentro il pollo così aromatizzato e mettetelo in frigo per una notte, questa operazione permetterà agli aromi di insaporire la carne e darle la giusta sapidità.

Il giorno successivo estraete il pollo dal sacchetto e poggiatelo sopra una gratella, io uso quella per glassare le torte, usate qualsiasi cosa abbia fori e che possa resistere alle alte temperature del forno e inserite sotto una piccola teglia con due dita d'acqua che servirà a raccogliere il grasso che colerà dalla pelle,  inoltre l'acqua permetterà alla carne di rimanere morbida ed idratata.



La temperatura del forno non dovrà superare i 200 °C altrimenti la pelle si brucerà e il pollo non cuocerà bene.
Iniziate così a cuocere la parte del petto per almeno 45 minuti dopodiché rigiratlo e cuocete per un'altra mezz'ora.
A questo punto il pollo dovrebbe esser cotto, ma considerando che la cottura varia in base alla sua grandezza potrete tagliarlo in due con le forbici e vedere se all'interno è ben cotto, non vede presentare parti rosate, se fosse ancora crudo allora potrete riporlo in forno per un altro quarto d'ora per ultimare la cottura.
Servite ben caldo come più vi aggrada!


lunedì 4 marzo 2013

TORTA DI COMPLEANNO Cecilia



Ecco la torta che ho fatto per Cecilia che ha molto apprezzato e che, secondo fonti esterne, pensava fosse comprata in pasticceria....devo dire che qualche piccolo intoppo c'è stato, come ad esempio il doppio colore rosso e arancio che nella mia testa doveva servire a creare delle sfumature ma che alla fine non mi è piaciuto moltissimo...tutto sommato però è andata bene anche questa volta!!!
ALLA PROX TORTA!

Ps. Il pan di spagna era semplicissimo e se cercate su questo blog troverete la ricetta perfetta...ho usato della crema pasticcera arricchita con una marea di gocce di cioccolato, bagna all'Alchermes e woilàààà la torta era molto carina e dicono buona!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!