domenica 30 dicembre 2012

TORTA TIRAMISU' N.2




Seconda versione di un dolce della tradizione italiana apprezzato in tutto il mondo eseguito con pan di spagna...sicuramente una valida alternativa alle torte classiche e anche molto bello da presentare.

Ingredienti:


  • Per il pan di spagna:
  • 250 gr di farina 00 (oppure 50% fecola e 50% farina 00)
  • 250 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci


Per la farcitura:


  • 500 gr di mascarpone
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiaini rasi da the di caffè


Per la bagna:


  • 3 caffettiere medie senza zucchero


Per la decorazione:


  • Un pacco di savoiardi
  • Un nastro di seta o da regalo


Per lo spolvero:


  • Cacao amaro


Procedimento:

Per il pan di spagna:

Accendere il forno a 200 °C.
Mescolare uova e zucchero con lo sbattitore e se avrete pazienza di sbattere per almeno 15 minuti non ci sarà bisogno di usare il lievito per dolci perché le uova avranno incorporato abbastanza aria da permettere al composto di gonfiare da solo.
Incorporare quindi la farina poco alla volta ed eventualmente il lievito.
Imburrare ed infarinare una teglia da 26 fino a 32 cm va bene, versare il composto e metterlo in forno già caldo per circa 30 minuti. Trascorso il tempo fare la prova cottura con il classico samurai.

Per la farcitura:

Separare i tuorli dagli albumi. Montare a neve fermissima gli albumi e mettere in frigo fino all’utilizzo.
In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino a che non saranno diventati spumosi quindi aggiungere il mascarpone e i due cucchiai rasi di caffè in polvere e mescolare fino a che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.
Prendere gli albumi e incorporarli con un cucchiaio mescolando lentamente dall’alto per non smontare gli albumi. La crema così è pronta.

Adesso passiamo al montaggio della nostra torta.

Prendiamo il pan di spagna, lo giriamo al contrario quindi per eliminare la classica pancia e lo dividiamo in due e lo porgiamo sul vassoio da noi scelto.
Con un pennello o meglio con una bottiglia forata sul tappo inzuppiamo il pan di spagna con il caffè amaro e con una sacca con bocchetta liscia spremiamo la crema di mascarpone formando una chiocciola dal centro verso l’esterno così sapremo calibrare bene la farcitura senza esagerare.

Mettiamo l’altro disco sopra e inzuppiamo bene.
Per capire quando fermarci dovremo semplicemente premere con un dito per vedere se fa resistenza, in quel caso inzuppare ancora ma con moderazione.

A questo punto avremo la crema che un po’ dai lati uscirà ma non è  un problema perché con una spatola o coltello dovremmo mettere del mascarpone su tutto l’esterno della torta in modo che i savoiardi possano aderire bene.

Adesso ci occuperemo di rifinire il sopra della nostra torta.
Io ho preso la sacca con bocchetta liscia e ho spremuti tatti piccoli ciuffi vicini che poi ho spolverato con il cacao, ma si può benissimo spalmare la crema di mascarpone  e ricoprirla con il cacao, lì è la fantasia che entra in gioco.

Fatto ciò prendiamo i nostri biscotti al cioccolato tagliati in due e li attacchiamo intorno alla torta come ho fatto io nella foto.


Con questa ricetta partecipo al contest: A Casa con estro



4 commenti:

  1. Mi dispiacerebbe mangiarlo, è veramente bello, perfetto, però è così invitante!!!!! Golosissimo. Tantissimi auguri per un ano meraviglioso. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. adoro il tiramisù in tutte le sue varianti, la presentazione è favolosa, Buon Anno

    RispondiElimina
  3. che buono!! molto bello poi rispetto al solito tiramisu!!!!

    RispondiElimina
  4. ma tu mi vuoi far morire........ ma cos'è sta torta, a dir poco paradisiaca. Buon 2013 ciao kiara

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

domenica 30 dicembre 2012

TORTA TIRAMISU' N.2




Seconda versione di un dolce della tradizione italiana apprezzato in tutto il mondo eseguito con pan di spagna...sicuramente una valida alternativa alle torte classiche e anche molto bello da presentare.

Ingredienti:


  • Per il pan di spagna:
  • 250 gr di farina 00 (oppure 50% fecola e 50% farina 00)
  • 250 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci


Per la farcitura:


  • 500 gr di mascarpone
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 2 cucchiaini rasi da the di caffè


Per la bagna:


  • 3 caffettiere medie senza zucchero


Per la decorazione:


  • Un pacco di savoiardi
  • Un nastro di seta o da regalo


Per lo spolvero:


  • Cacao amaro


Procedimento:

Per il pan di spagna:

Accendere il forno a 200 °C.
Mescolare uova e zucchero con lo sbattitore e se avrete pazienza di sbattere per almeno 15 minuti non ci sarà bisogno di usare il lievito per dolci perché le uova avranno incorporato abbastanza aria da permettere al composto di gonfiare da solo.
Incorporare quindi la farina poco alla volta ed eventualmente il lievito.
Imburrare ed infarinare una teglia da 26 fino a 32 cm va bene, versare il composto e metterlo in forno già caldo per circa 30 minuti. Trascorso il tempo fare la prova cottura con il classico samurai.

Per la farcitura:

Separare i tuorli dagli albumi. Montare a neve fermissima gli albumi e mettere in frigo fino all’utilizzo.
In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino a che non saranno diventati spumosi quindi aggiungere il mascarpone e i due cucchiai rasi di caffè in polvere e mescolare fino a che tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.
Prendere gli albumi e incorporarli con un cucchiaio mescolando lentamente dall’alto per non smontare gli albumi. La crema così è pronta.

Adesso passiamo al montaggio della nostra torta.

Prendiamo il pan di spagna, lo giriamo al contrario quindi per eliminare la classica pancia e lo dividiamo in due e lo porgiamo sul vassoio da noi scelto.
Con un pennello o meglio con una bottiglia forata sul tappo inzuppiamo il pan di spagna con il caffè amaro e con una sacca con bocchetta liscia spremiamo la crema di mascarpone formando una chiocciola dal centro verso l’esterno così sapremo calibrare bene la farcitura senza esagerare.

Mettiamo l’altro disco sopra e inzuppiamo bene.
Per capire quando fermarci dovremo semplicemente premere con un dito per vedere se fa resistenza, in quel caso inzuppare ancora ma con moderazione.

A questo punto avremo la crema che un po’ dai lati uscirà ma non è  un problema perché con una spatola o coltello dovremmo mettere del mascarpone su tutto l’esterno della torta in modo che i savoiardi possano aderire bene.

Adesso ci occuperemo di rifinire il sopra della nostra torta.
Io ho preso la sacca con bocchetta liscia e ho spremuti tatti piccoli ciuffi vicini che poi ho spolverato con il cacao, ma si può benissimo spalmare la crema di mascarpone  e ricoprirla con il cacao, lì è la fantasia che entra in gioco.

Fatto ciò prendiamo i nostri biscotti al cioccolato tagliati in due e li attacchiamo intorno alla torta come ho fatto io nella foto.


Con questa ricetta partecipo al contest: A Casa con estro



4 commenti:

  1. Mi dispiacerebbe mangiarlo, è veramente bello, perfetto, però è così invitante!!!!! Golosissimo. Tantissimi auguri per un ano meraviglioso. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. adoro il tiramisù in tutte le sue varianti, la presentazione è favolosa, Buon Anno

    RispondiElimina
  3. che buono!! molto bello poi rispetto al solito tiramisu!!!!

    RispondiElimina
  4. ma tu mi vuoi far morire........ ma cos'è sta torta, a dir poco paradisiaca. Buon 2013 ciao kiara

    RispondiElimina

Se hai lasciato un commento significa che la mia ricetta ti ha colpito....allora mi raccomando provala!!!

Ricevi le mie ricette per e-mail

Qualcosa di me..

La mia foto
Sono una piccola donnina classe 1979, siciliana di nascita amo tantissimo la cucina...il mio sogno è aprire una piccola trattoria ma so bene che lì non sono permessi sbagli e allora intanto faccio pratica nella mia casetta emiliana dove tra farina, uova e zucchero creo i miei piatti...amo moltissimo fare i dolci, ma non tanto mangiarli. Forse un giorno chissà anche io potrò realizzare uno dei miei sogni...del resto non è mai troppo tardi!